Viviamo tutti su un puntino azzurro

14 Febbraio 1990: la sonda Voyager 1 fotografa la Terra da una distanza di oltre 6 miliardi di chilometri. Il discorso di Carl Sagan sull’immagine del Pale Blue Dot resta tutt’oggi una delle più belle riflessioni sull’umanità.

NASA / JPL

Chi non conosce la storia di quest’immagine, forse si starà chiedendo che cos’abbia di speciale una fotografia sgranata, troppo scura, schiarita a malapena da qualche fascio colorato.
In questo caso non è tanto importante ciò che vediamo, ma capire che cosa stiamo guardando. 

Osservando bene, si nota un minuscolo dettaglio. Seguendo la striatura più chiara, lo sguardo si sofferma su un puntino azzurro.
Potrebbe sembrare pulviscolo sull’obiettivo, ma non è così. Quel puntino è la Terra.
Ecco come appare il nostro pianeta da una distanza di oltre 6 miliardi di chilometri.

Leggi tutto “Viviamo tutti su un puntino azzurro”

Earthrise – La foto che ci regalò una nuova visione della Terra

Sono passati 50 anni dallo scatto di Earthrise, la fotografia del sorgere della Terra oltre l’orizzonte lunare catturata dall’astronauta William Anders il 24 dicembre 1968, durante la missione Apollo 8.

La vigilia di Natale di 50 anni fa, tre astronauti stavano orbitando la Luna a bordo della loro navicella spaziale.

La missione Apollo 8 era iniziata tre giorni prima, il 21 dicembre 1968.
Quella mattina, Frank Borman, James Lovell e William Anders erano saliti a bordo del razzo Saturn V che li avrebbe portati ad essere i primi uomini a lasciare l’orbita bassa terrestre e i primi ad essere catturati dalla gravità di un corpo celeste diverso dalla Terra.
E per la prima volta, tre esseri umani avrebbero ammirato il lato nascosto della Luna con i loro stessi occhi. 

Leggi tutto “Earthrise – La foto che ci regalò una nuova visione della Terra”